Sportello di ascolto

All’interno del progetto di accompagnamento sociale ai diversi servizi del Comune di Torino che permettono alle famiglie di sviluppare le proprie conoscenze e reti di relazioni sul territorio in cui essi vivono, la nostra associazione si è posta come obiettivo la gestione di uno sportello d’ascolto. Questo, gestito da volontari esperti con esperienza pluriennale, punta ad essere il primo canale di conoscenza del minore e della sua famiglia.

Il progetto si divide in due: un forum per i genitori e lo sportello informa-sì.

Il primo si occupa della gestione di un gruppo di genitori provenienti da famiglie principalmente straniere nel quale vengono discusse e messe a confronto le varie problematiche del quotidiano in relazione ai propri figli, tra cui: possibili criticità legate alla scuola, al tempo libero e in generale a tutto ciò che concerne la crescita di un ragazzo/a straniero all’interno del contesto torinese. L’obiettivo che ci si pone è quello di offrire un supporto alla genitorialità e un potenziamento delle capacità educative. Gli incontri sono organizzati periodicamente, a cadenza mensile e tutti i genitori sono chiamati a partecipare per parlare e discutere di problemi comuni alle famiglie, all’educazione e alla formazione scolastica ed extrascolastica dei figli.

Si prevede, inoltre, l’organizzazione di giornate a tema in cui esperti esterni discutono riguardo a specifiche problematiche come: circoncisione, alimentazione nelle mense scolastiche, supporto all’orientamento per la scelta degli studi superiori ed universitari, insegnamento della lingua italiana ed araba, servizi sociali e sanitari. In supporto a quanto detto si prevede anche l’organizzazione periodica di momenti di aggregazione e di confronto, di festa e di ritrovo, in cui vengono coinvolti anche genitori italiani, personale scolastico e servizi sociali.

Per gli adolescenti, stranieri e non, vengono offerti momenti di confronto ed informazione sui temi del conflitto intergenerazionale, prevenzione all’uso di sostanze e contrasto dei comportamenti a rischio, in collaborazione con l’ASL, l’Associazione Aliseo e i Vigili di Prossimità.

Lo sportello Informa-sì, invece, è uno sportello di ascolto e di orientamento all’accesso dei servizi sociali, sanitari e scolastici. Nel particolare lo scopo è quello di fornire un supporto alla compilazione delle pratiche burocratiche, alla connessione della rete di risorse per i cittadini formali e non e all’accompagnamento nelle situazioni più fragili rispetto all’incontro bisogno/ risorsa.

Il coinvolgimento delle famiglie è alla base dell’attività educativa-formativa di AMECE che ne promuove l’inserimento nelle attività proposte, non solo come attore beneficiario dell’azione ma come agente, in grado di contribuire essa stessa allo sviluppo del territorio di accoglienza. In particolare, la relazione scuola-famiglia assume un ruolo fondamentale per la prevenzione del disagio minorile e della dispersione scolastica e va supportata con attività mirate a promuovere lo scambio di informazioni ed esperienze.

Che cosa sono gli sportelli ISI?

Gli ISI sono sportelli dell’Azienda Sanitaria Locale di Torino che svolgono attività informativa socio-sanitaria, assistenza medica di base, accompagnamento e facilitazione all’accesso del servizio pubblico per visite e cure specialistiche.
Rilasciano la tessera STP (Straniero Temporaneamente Presente) per cittadini stranieri senza tessera sanitaria.

Continua a leggere