IHAVET

In quanto membro del CoNNGI, AMECE partecipa al progetto IHAVET  (Approccio Olisitico Integrato per uno Strumento Europeo Validato).

Il focus del progetto è quello dell’inclusione sociale, in particolare per quanto riguarda i giovani con background migratorio, con l’obiettivo di diminuire il tasso di abbandono scolastico in questa categoria.

Coinvolgendo diverse realtà, tra cui genitori, scuole, ed organizzazioni giovanili, il progetto mira allo sviluppo di uno strumento di supporto che permetta: agli studenti con background migratorio di essere più partecipi nel loro processo educativo, ai genitori di esserne coinvolti e ad insegnanti ed educatori un approccio di insegnamento e formazione più adeguato al target di riferimento.

Ulteriori informazioni riguardo al progetto possono essere trovate su www.ihavet.eu

Progetto DiaMaSe

DiaMaSe è un progetto rivolto alle diaspore del Marocco e del Senagal presenti in Italia ed è un segnale concreto di come le due entità si stiano organizzando per sviluppare le economie dei due paesi africani d’origine per creare opportunità di lavoro per i giovani.

L’obiettivo del progetto è quello di stimolare la creazione di occupazione giovanile e di reddito nelle aree rurali del Senegal e del Marocco, indirizzando gli investimenti della diaspora presente in Italia e rendendo i migranti gli attori dello sviluppo locale delle zone rurali dei propri paesi di origine.

Ciò è reso possibile da diversi interventi quali: l’identificazione di opportunità di investimento nelle zone rurali dei due paesi; la promozione dell’imprenditoria rurale e l’occupazione giovanile in attività agricole ed extra-agricole, nonché la diffusione delle lezioni apprese durante l’esperienza del progetto.

Il raggiungimento dell’obiettivo è reso possibile anche grazie ad un supporto tecnico e finanziario, nonché attraverso la promozione dell’innovazione e la diffusione di conoscenza.

Amece e la cooperazione

La cooperazione tra Italia e Marocco ha conosciuto negli ultimi anni un incremento di importanza anche grazie alla disponibilità di finanziamenti europei. In particolare, ci si orienta sempre di più verso un modello di cooperazione internazionale decentrata intesa come partenariato tra istituzioni locali quali regioni e province. In questo modo è molto più facile trovare dei partner complementari che possano realmente cooperare in forza di similitudini o esperienze comuni. Inoltre, il rapporto diventa molto più diretto e umano evitando così inutili sprechi burocratici.

AMECE realizza progetti mirati a favorire lo sviluppo sociale nel sud del mondo, cooperando con enti ed organismi in Italia ed all’estero. Sostiene la realizzazione di progetti sull’immigrazione e l’emigrazione , progetti di formazione di operatori sociali. Promuove l’interscambio di esperienze sia all’interno dei paesi in cui opera che tra nord e sud del mondo.

Read more